Portugal Surfness Tour

By SURFNESSLODGE TEAM

Arcipelago di Berlengas

previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Shadow
Slider

L’ Arcipelago di Berlengas è un gruppo di piccole isole situate al largo delle coste portoghesi, a circa 15 chilometri dalla città di Peniche. Le isole che formano questo  ampio arcipelago incontaminato e selvaggio sono l’isola di Berlenga Grande, gli isolotti di Estelas e infine gli isolotti di Farilhões-Forcadas. Nell’isola più grande, Berlenga Grande, si trova un antico fortilizio ed un faro molto suggestivo. L’arcipelago è stato dichiarato riserva naturale grazie alla sua meravigliosa flora e fauna locale, quest’ultima particolarmente ricca di uccelli marini, quali il marangone dal ciuffo, lo zafferano, il gabbiano reale nordico, la procellaria di Harcourt. Berlenga Grande è rinomata per accogliere numerose spiagge e grotte e il suo bellissimo mare è caratterizzato da una barriera corallina vibrante di vita marina, con una pescosità incredibile. In estate l’isola si riempie di diversi tipi di fiori e tutto l’arcipelago in generale offre una flora molto varia, con circa 100 specie botaniche diverse fino ad oggi contate. L’ Arcipelago di Berlengas durante l’anno è visitato da scienziati e, nella stagione estiva, da un piccolo numero di turisti.

∗ Traghetto da Peniche

Praia dos Supertubos

previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Shadow
Slider

Considerata una delle spiagge migliori per il surf e il bodyboard del Portogallo, sia a livello nazionale che internazionale, Praia do Supertubos (Medao Grande) a sud del porto peschereccio di Peniche è famosa per le sue onde perfette tubanti. Supertubos è considerata un’onda world-class (di classe mondiale) e si forma su quello che è il miglior beachbreak (spot dal fondale sabbioso) del Portogallo. La spiaggia attira gli appassionati di questo sport da tutte le parti del mondo in ogni stagione e ogni anno ospita la tappa del campionato mondiale di surf MEO Rip Curl Pro Portugal (World Surf League Tour), il circuito professionistico mondiale di surf.

Peniche

Fin dall’antichità Peniche visse legata al mare. Inizialmente era un’isola ma poi con il vento e la corrente del mare si trasformò in una penisola. La sua posizione strategica, la ricchezza della loro terra e della sua costa furono occupate da diverse civiltà fin dalla preistoria. Durante il XVI e XVII secolo la prosperità continua con la costruzione di un importante sistema di difesa che proteggeva la popolazione dagli attacchi dei pirati, consolidando la struttura economica e sociale della popolazione. Oggi la cittadina conserva il fascino storico attraverso le mura, la fortezza, il promontorio di Cabo Carvoeiro, oltre al tratto di modernità che offre vari servizi per accogliere i turisti di tutto il mondo.

Óbidos e la sua laguna

Óbidos e la sua laguna, rappresentano una delle 7 meraviglie portoghesi. Questo affascinante luogo, borgo senza tempo infinito è uno splendido “museo all’aperto” composto di case bianche circondate da un castello medievale.

Costeggiata dalla Ginja de Óbidos, Peniche, si lascia incantare dalla magia delle vecchie mura di Óbidos. Oltre alla storia in questo luogo, si può godere della modernità, passeggiando, tra le dune della grande laguna di Foz do Arelho, Bom Sucesso e Praia d’El Rei.

Nazarè e Praia do Norte "Big Wave"

La spiaggia di Nazarè, dal clima mite e di notevole bellezza naturale, vanta alcune delle più antiche tradizioni portoghesi legate alla pesca. Questa è la spiaggia portoghese con gli usi e costumi legati alla pesca più pittoreschi e come detta la tradizione, durante i mesi estivi, ogni sabato in tarda giornata, tradizionalmente, ci si ritrova sul lungomare, per assistere allo spettacolo “L’Arte Xávega” (pesca con la sciabica), quando le reti cariche di pesce vengono ritirate dall’acqua.

Praia do Norte, è situata a nord dell’imponente Promontorio di Nazarè, più noto come “Sítio”. Praia do Norte non è vigilata ed è immersa in un ambiente agreste e selvaggio, dove le dune proteggono la vegetazione originaria. Il mare è molto apprezzato dai surfisti, che trovano qui le onde più spettacolari della costa alte anche 30/35 metri, cavalcate dai migliori big wave riders del mondo come dall’hawaiano Garrett McNamara e Hugo Vau. La formazione di onde di tali proporzioni proprio in questo luogo è dovuta alla posizione del canyon di Nazaré, la più grande gola sommersa d’Europa con un’estensione di 200 chilometri e che raggiunge i 5000 metri di profondità. La sua parte anteriore, che si trova a meno di un chilometro dalla costa, influisce sulle caratteristiche dell’ondulazione quando questa giunge da ovest, dando origine a onde altissime.

Il Giardino dell'Eden di Bombarral

giardino_eden_portugal

Nella Quinta dos Loridos (tenuta Loridos) della città di Bombarral, troverai un luogo di meditazione che al contempo è una vera e propria galleria d’arte all’aperto; i 35 ettari del Giardino del Buddha Eden sono costellati da 200 statue rappresentanti culture di tutto il mondo. La mostra include statue di terracotta asiatiche, raffigurazioni di Buddha (un tributo alle enormi statue dei Buddha di Bamiyan), sculture africane, nonché un’area dedicata all’arte contemporanea, con opere di artisti sia portoghesi che stranieri.

Per maggiori informazioni si prega di inviare un'e-mail a: